prova calendario

martedì 31 gennaio 2017

EQUIPO BOOM, RIAPRE I GIOCHI!

VENTESIMA GIORNATA CAMPIONATO

Equipo prepotente al Tasticanà. Bulls facile. Steelers sorpasso al Pollame. Hammers e V.M. come da pronostico.

La ventesima giornata in Faciolada, racconta di una riapertura del campionato per quanto riguarda il primo posto con il tonfo del Tastic, ci emoziona dal terzo al settimo posto per una lotta serratissima e ci rattrista per una coda di classifica che si muove sempre poco, non solo il Dream lontano dalla salvezza, ma anche Mollo e Dello lontanissime dalle zone nobili della classifica.

La riscossa dei Campioni! Al Tasticanà cade la capolista al cospetto dei Trifacioli che con un secco 0-3 vincono e convincono. D'Ambrosio e Falcinelli show, sono gli uomini che non t aspetti, Mertens poi cala il pesante tris. Il Tastic non è mai in partita, prova opaca per gli uomini di Cevoli che ogni tanto in questa stagione hanno avuto qualche passaggio a vuoto. Il Tastic resta una squadra forte e solida, ma per vincere il titolo dovrà diminuire queste domeniche di black out. Per l Equipo, i tempi bui d inizio stagione sono ormai alle spalle, la squadra di Lettieri si è rimessa in carreggiata, troppo tardi per sogni di gloria, ma abbondantemente in tempo per cercare di salire sul podio.

Arriva finalmente la prima vittoria del nuovo anno anche per i Cascio Bulls. In casa passeggia 3-0 contro un Fernandello dai due volti nel 2017 (2 vittorie e 2 sconfitte). Tutto facile per Cascio, con Muriel Iago e Bonaventura sugli scudi. Quando gira quel centrocampo fare punti coi Bulls diventa un impresa impossibile, difatti il Dello, oltre a De paul non ha praticamente fatto nulla. La domenica alla Guinness Arena è resa poi ancor più dolce dalla sconfitta del Tastic che porta così i padroni di casa a -2 dalla vetta! Per il team di Domi la tranquillità di aver ancora lo stesso vantaggio sul Dream, ma anche la consapevolezza che forse per quest anno non si può chiedere di più.

Conserva il terzo posto maramaldeggiando col derelitto Dream, l Hammers di Ziccolella e D.L. I Martelli all' Hammers Park vincono 3-0 sfoderando tutto il loro potenziale offensivo. In gol infatti tutto il tridente Dzeko Thereau e Borriello e la pratica è presto chiusa. In verità però siamo alle solite, nulla si può rimproverare ai ragazzi di Porro in quanto a impegno, Kalinic e Destro su tutti, ma per l ennesima volta gli uomini sono contati e non arrivano nemmeno a 11 e tutto lo sforzo profuso è vano.  L Hammers continua la sua corsa, la squadra risponde ai comandi e mantiene la terza posizione. Il Dream è in caduta libera, 11 punti in 20 giornate sono una miseria, e se una miseria è anche quello che c è in cassa per il mercato...bè qui si accettano miracoli!

Doveva essere il match più bello e incerto di giornata, stante alla classifica, e così è stato.  Alla Luxor Arena va in scena Steelers- Re del Pollame entrambe invischiate nella bagarre Europa. Alla fine a spuntarla per 2-1 sono proprio i padroni di casa. La squadra di Bero col suo solido 3-5-2 sfrutta al meglio il suo reparto migliore ed è in mediana, al netto del botta e risposta Eder- Higuain, che fa sua la partita sfiorando anche un risultato più largo, con Joao Mario ed il subentrante Praet, evitato solo da un buon Hart. Il Pollame si fa scavalcare e scivola settimo a 4 lunghezze dal terzo posto, gli Steelers invece restano agganciati al V.M. nel treno per l Europa.

Al Francesco Brenna, il Vecchie Maniere ha dovuto faticare e non poco per avere la meglio sul Mollo team, riuscendo alla fine a portare a casa, 2-1, tre punti preziosi per la sua classifica. Il centrocampo era il reparto più temuto del Mollo, tanto è che Brenna si mette a specchio con 5 centrocampisti ed è la mossa giusta. Brozovic e Suso portano in vantaggio gli ospiti, Ilicic ristabilisce la parità e Hilijemark schierato a sorpresa dal primo minuto ripaga la fiducia col gol vittoria con Sorrentino che chiude la saracinesca. Vittoria sofferta per questo ancor più importante per la banda Brenna che sul treno per l Europa non vuole scendere. Diggia invece, come il collega Domi, si trova in un poco entusiasmante limbo, la salvezza è per ora non in discussione, ma la zona Europa è lontanissima. A poche ore dall' inizio del mercato, i tifosi del Mollo si aspettano tanto visto che in quanto a soldi in cassa la squadra del Diggia è primatista staccata. Attenzione però perché il mercato non offre moltissime soluzioni...insomma i soldi non fanno la felicità!

2 commenti:

  1. devi essere un pò più serio

    RispondiElimina
  2. Caro kiko ti ringraziamo per il commento. In che senso un po più serio?
    Grazie continua a seguirci

    RispondiElimina